Progetto “Automation”

Sistema di collaudo

Obiettivo del progetto
L’azienda Danieli Automation produce varie tipologie di schede elettroniche che impiega nei propri sistemi di automazione industriale. Alcune di queste schede vengono realizzate in serie di centinaia di pezzi all’anno e necessitano di operazioni di collaudo funzionale e di taratura prima di poter essere impiegate. Ci è stato proposto lo studio e la realizzazione di un sistema per il collaudo automatizzato di un sensore di metalli caldi.
Questi sensori forniscono al sistema di automazione le informazioni necessarie per la gestione del processo. È evidente che un loro cattivo funzionamento abbia serie ripercussioni.
Attualmente il collaudo del sensore viene svolto manualmente.  Il sistema da noi sviluppato permette di compiere l’intero collaudo in modo automatico, con la garanzia della affidabilità e ripetibilità delle misure. Tutti i parametri di collaudo vengono infine registrati nel database aziendale associandoli al numero di serie della scheda. In qualsiasi momento sarà dunque possibile risalire ad essi.

Noi studenti abbiamo analizzato le fasi di collaudo manuale e da esse abbiamo ricavato una serie di schemi elettronici e di procedure software che ne permettono l’automazione. Ad ogni stadio di sviluppo ci siamo confrontati con i referenti aziendali per validare le proposte o per brevi lezioni tematiche per approfondire particolari argomenti.

Durante il percorso del progetto alcuni di noi hanno svolto un periodo di stage in azienda durante il quale hanno verificato il funzionamento del sistema di collaudo da noi progettato.

Che cosa abbiamo imparato
Il progetto è molto complesso ed è passato di mano tra classi successive, esattamente come succede in azienda quando più persone si avvicendano in un team di sviluppo. Quindi è fondamentale raccogliere le informazioni, organizzarle e saperle trasmettere a chi subentrerà in modo completo e rigoroso. Abbiamo impiegato gli stessi standard che Danieli utilizza per la gestione documentale dei propri progetti.
La progettazione ci ha permesso di approfondire gli argomenti che studiamo nelle materie di indirizzo ed abbiamo affrontato anche tematiche nuove, ad esempio la gestione mediante computer della strumentazione di laboratorio programmabile. 
Abbiamo imparato a sintetizzare il nostro lavoro per esporlo con efficacia e semplicità anche a persone non del settore.

Conclusioni
Questa attività rappresenta un chiaro esempio di ciò che è l’alternanza scuola-lavoro e di come possa nascere una idea imprenditoriale. Per noi studenti è il modo più stimolante per prepararci al mondo del lavoro.
Dal punto di vista tecnico il sistema è il prodotto delle competenze acquisite nel corso del triennio espresse al massimo delle loro potenzialità.

Ringraziamo i tutor aziendali di Danieli Automation: ing. Alessandro Ardesi, ing. Francesco Casco, ing. Marco Gobbesso, ing. Vanni Fadone ed il signor Giampietro Zamò di Danieli Academy

Per conoscere gli altri progetti dell'ITT Malignani, visita la pagina: Progetti ITT Malignani