Radio Survivor

Logo del progetto che rappresenta una stazione radio stilizzata.

Il progetto Radio Survivor è stato proposto dall’Associazione di promozione sociale “Minoranza creativa”, con sede in Pasian di Prato (Ud), a tutti gli allievi delle classi quarte dell’IISS della Bassa Friulana dell’anno scolastico 2014/2015. È stato finanziato dalla L.R. 22/3/2012 n. 5 “Iniziative in ambito culturale a favore dei giovani” ed ha visto l’IISS come scuola partner, indispensabile per la sua realizzazione.
L’obiettivo principale del progetto è stato quello di promuovere la capacità di senso critico e le occasioni di espressione culturale a favore dei giovani destinatari. All’interno del progetto, i ragazzi hanno avuto un ruolo da protagonisti e, per la sua realizzazione, si è collaborato con altri soggetti ed associazioni: l’Associazione di promozione sociale Psicoattività di Palmanova; la SOC Alcologia e Dipendenze Patologiche  dell’ex A.S.L. N. 5 Bassa Friulana; l’Associazione di promozione sociale ExisT di Trieste; alcuni docenti universitari; Radio Presenza (emittente radiofonica comunitaria gestita dalla parrocchia S. Michele Arcangelo di Cervignano del Friuli). 
L’IISS ha collaborato con gli estensori del progetto per diversi anni e con gli stessi ha realizzato diverse attività che hanno impegnato singoli anni scolastici (Drink Think 2.0) e in un caso (Progetto di contrasto alle dipendenze) anche due anni scolastici consecutivi. 
La docente responsabile dell’attività è stata la prof.ssa Gianna Mischis che ha contribuito all’estensione del progetto sin dalle sue fasi iniziali esaminandone la fattibilità nel contesto scolastico, dando indicazioni circa le tematiche che potevano essere sviluppate e che avrebbero potuto coinvolgere al meglio i ragazzi delle classi quarte aderenti e suggerendo le modalità con le quali le stesse potevano essere trattate. Ha poi condiviso appieno i contenuti proposti dagli estensori attivandosi per la loro realizzazione.
L’attività prevedeva la suddivisione degli allievi aderenti in due gruppi sulla base dei loro interessi e delle loro preferenze. Il gruppo Redazione ha preso parte a dei laboratori gestiti dagli educatori di “Minoranza Creativa” in cui sono state  illustrate e proposte alcune tematiche di attualità come la cittadinanza europea, il futuro, il lavoro, la scuola, i rapporti con gli insegnanti, le dipendenze, la legalità, il benessere, la salute mentale, la comunicazione di massa e i giovani. Il gruppo ha poi progettato e condotto in diretta, grazie alla collaborazione di Radio Presenza, una trasmissione radiofonica per approfondire i temi individuati. Ad ogni puntata della trasmissione ha partecipato un esperto, afferente ai partner sopra citati, che ha portato il suo punto di vista professionale, in ordine alle sue competenze, circa il tema trattato in puntata. 
Il gruppo Musica, invece, era responsabile di curare la parte musicale della trasmissione individuando gruppi musicali giovanili del territorio che avrebbero poi partecipato in diretta alla trasmissione radiofonica. I ragazzi, inoltre, hanno organizzato un concorso musicale a cui hanno partecipato i gruppi coinvolti ed il vincitore ha avuto la possibilità di registrare un proprio master in collaborazione con “Supersonic Studio”, casa di registrazione e produzione discografica con un'esperienza ventennale sita in Cervignano del Friuli.
Ogni gruppo ha pertanto potuto creare e progettare delle attività volte alla realizzazione del progetto.
I laboratori proposti ai ragazzi e gestiti dagli educatori di “Minoranza Creativa” si sono tenuti presso la Sala Don Bosco c/o Ricreatorio San Michele a Cervignano del Friuli.
Le trasmissioni radiofoniche sono risultate senz’altro coinvolgenti, per gli ospiti che vi hanno partecipato (gruppi musicali giovanili, enti locali, azienda sanitaria, docenti universitari), per i ragazzi stessi e per gli ascoltatori. Questi ultimi hanno espresso le loro  opinioni soprattutto per quanto attiene al concorso musicale e alla definizione del gruppo vincitore fra quelli che si sono esibiti in diretta durante le singole puntate. 
La docente referente e una collega del liceo Einstein hanno anche partecipato all’ultima puntata rispondendo alle domande dei ragazzi che hanno dato dimostrazione di essere veramente capaci di condurre la trasmissione.

 

Materiali